Dalla Pigna di Alzano Lombardo 20 bancali di quaderni all’Ucraina

20 bancali di quaderni all'Ucraina

Migliaia di quaderni e altro materiale scolastico sono partiti da Bergamo alla volta dell’Ucraina, per tentare di sollevare l’animo dei ragazzi e bambini che ancora vivono nel paese tormentato dalla guerra. Di fronte alla drammatica e gravissima situazione che la guerra sta determinando in Ucraina, infatti, la Rsu e la Pigna di Alzano Lombardo hanno deciso di mettere in atto un gesto di concreta solidarietà destinato ai bambini e alle bambine in età scolare sul territorio ucraino.

Una finalità umanitaria declinata con l’invio in terra ucraina di una ventina di bancali caricati con scatole di quadernoni A4, a righe e a quadretti, per uso scolastico. In questi giorni i volontari della CISL di Bergamo stanno trasportando i bancali dal magazzino della Pigna di Alzano Lombardo al centro di raccolta dell’Associazione Zlaghoda in via Rovelli, a Bergamo. Da lì verranno portati in Ucraina nelle zone dove il materiale scolastico scarseggia.

Non si ferma la catena di solidarietà per aiutare il popolo ucrainoprecisano i sindacalisti della Rappresentanza Unitaria dell’azienda di Val Seriana -. Attraverso l’impegno delle Rsu e la sensibilità e la proattività della Pigna, si è dato il via a una raccolta cospicua di materiale di cancelleria (in particolare quadernoni) da destinare in Ucraina sotto la supervisione di Yaroslava Vyshnevska dell’Associazione Zlaghoda. Questo perché anche i bambini in guerra hanno il diritto di restare bambini e continuare a studiare”.

Quello che si è concretizzato ad Alzano Lombardoha dichiarato Vyshnevskaè un bellissimo gesto di solidarietà per i bambini, la scuola e le famiglie ucraine in un contesto di guerra complesso e lontano dal concludersi. Offrire sostegno concreto alla popolazione che sta vivendo giorni sempre più drammatici in Ucraina è di fondamentale importanza. Ringrazio di cuore il sindacato che ha fatto da tramite e la Pigna che ha donato bancali di quadernoni ai nostri bambini. Nel più breve tempo possibile cercheremo di far arrivare il materiale a destinazione nella speranza di donare loro un po’ di normalità“.

La sostenibilità del territorio e delle comunità è da sempre un tema chiave per Pigna. Siamo orgogliosi di poter dare un nostro contributo insieme alle RSU per gestire questa crisi umanitaria” afferma Fagioli.

Potrebbe piacerti anche

Archivi

Categorie

Tags: , ,

Altri post simili